Esposizione permanente del pittore Sergio Manzi presso le camere e gli appartamenti del B&B di Busini Rossi Carla a San Gimignano.

Sergio Manzi è considerato uno dei massimi esponenti della pittura Toscana del XX secolo, nasce nel 1920 a San Gimignano dove vive e lavora fino al 2004. I suoi quadri e i suoi disegni hanno un carisma tutto particolare, colpiscono e rimangono immancabilmente impressi nella memoria. Sono inconfondibilmente le sue opere. Da esse emana un’armonia profonda e particolare, alla quale nessuno può sottrarsi. Le figure parlano all’osservatore attento. Hanno qualcosa da dirgli, esprimendo i loro sentimenti e desideri, la loro vulnerabilità e sensibilità, insomma sè stesse. E allora i lavori di Sergio Manzi cominciano immancabilmente a vivere. Egli crea arte perchè risponde al suo bisogno naturale di esprimersi, perché è stato chiamato dalla vita ad interpretare quello che vede e sente. L’opera di Sergio Manzi è in primo luogo lo specchio della sua personalità e del suo amore per le persone e per la natura. Su questa base i suoi disegni colpiscono, vivono e raccontano. Eccitano la fantasia e portano a riflettere. Arricchiscono, stimolano e rendono felici gli osservatori. Chi comprende il messaggio e tutto il fascino dei quadri di Sergio Manzi, alla fine prova gratitudine. Le sue opere vanno per il mondo per vivere la loro vita e tuttavia parleranno sempre con la sua voce, in tutte le lingue di questa terra. E vengono capite ovunque. L’arte, quella vera, è globale. Da sempre. E lo sarà sempre. Il suo lavoro rende immortale Sergio Manzi, quasi come lo è la sua città natale, San Gimignano, per tutte le generazioni.